• Ambito
    Istruzione
  • Budget
    9.040 €
  • Mancanti
    5.815 €
  • Durata
    12 mesi
  • Completo
    No

Aggiornato al 31 ottobre 2021

scuola siririDove si realizza
La scuola “Sainte Famille de Nazareth” di Siriri si trova nella regione Lobaye, nella zona sud-ovest della Repubblica Centrafricana, nella diocesi di Mbaiki, Prefettura di Mbaiki, Commune di Balé-Loko.
La comunità delle Suore Comboniane si trova a Bagandou, a 15 Km. da Siriri. Il tratto di strada da percorrere non è molto lungo però occorrono 2 ore di viaggio per raggiungere la scuola, a causa della strada in terra battuta che richiede, dopo ogni stagione delle piogge (da maggio a ottobre), una manutenzione a causa delle buche e crepacci che la pioggia torrenziale ha scavato e a causa dei numerosi ponti le cui assi marciscono e devono quindi essere sostiuite. La suora responsabile si reca 2-3 volte la settimana a visitare la scuola.
La scuola si trova nella foresta equatoriale. Qui troviamo due tipi di popolazione: i Bantu e i Pigmei.
I Pigmei sono gli antichi abitanti della foresta e i grandi conoscitori di quest’ultima: gli uomini sono esperti cacciatori e raccoglitori di miele, le donne infaticabili ricercatrici di verdure, funghi, bacche e tuberi commestibili e sono esperte nella pesca. I bantu, essendo più evoluti, considerano i Pigmei inferiori, spesso li usano come loro servitori e lavoratori a bassissimo prezzo, quasi fossero schiavi.
La scuola è nata come “scuola per i Pigmei”, attualmente conta una buona percentuale di allievi Bantou, si può dire che è una scuola di “integrazione” nella quale gli allievi delle due etnie imparano a rispettarsi, a vivere insieme e a collaborare.

Descrizione del progetto
Il progetto mira a permettere, con un sostegno finanziario, che gli alunni Pigmei possano frequentare la scuola e ricevano, 3 giorni la settimana, una merenda (alcuni alunni, per recarsi a scuola, percorrono 10 Km). Gli alunni che risiedono a 13 Km da Siriri vengono ospitati nel piccolo internato e ricevono il pranzo ogni giorno (essi stessi se lo preparano). scuola zomea
Gli alunni Pigmei ricevono anche i quaderni, il materiale scolastico ed una divisa. I maestri, grazie all’aiuto del progetto, saranno regolarmente pagati (il contributo dei genitori non arriva a coprire l’intera spesa) così come le due cuoche. Per seguire al meglio gli alunni pigmei abbiamo scelto il signor Michel, pigmeo, che regolarmente visita le classi per verificare le presenze e tiene i contatti con le famiglie degli alunni.
La suora direttrice potrà recarsi regolarmente 2 – 3 volte la settimana, a visitare la scuola a bordo di una Toyota Hilux con autista (a causa delle pessime condizioni delle strade), assistere alle lezioni, esaminare gli alunni. Gli adulti Pigmei e bantou che desiderano apprendere a leggere e scrivere avranno l’opportunità di frequentare, il pomeriggio, un corso per debuttanti oppure il 2° o 3° anno di alfabetizzazione.

Bavon, un alunno pigmeo, ricevuto il diploma di scuola elementare, sta continuando gli studi, grazie al progetto, e frequenta il Collège “Niccolò” di Safa (a 30 Km da Siriri) e, per tale motivo, è ospite dell’Internato della Parrocchia.
Per garantire una certa continuità della scuola, abbiamo mandato un maestro, Aristide Nzoya, a frequentare i 2 anni dell’Istituto pedagogico “Saint Jean Paul II” a Bangui: potrà così dare un contributo più qualificato alla scuola.

scuola siriri adultiObiettivi
• Insegnare a leggere, scrivere e fare di conto ai bambini pigmei così che possano situarsi di fronte ai Bantu con maggiore sicurezza ed essere rispettati come persone
• Garantire ai bambini una merenda ed un pasto per quelli ospitati nel piccolo internato
• Sostenere gli studi di Bavon all’Internato di Safa
• Portare avanti la scuola di alfabetizzazione degli adulti
• Pagare l’iscrizione e gli studi del maestro Aristide all’Istituto pedagogico a Bangui
• Attraverso la scuola, far passare un’educazione integrale della persona dal punto di vista umano e cristiano, educando alla tolleranza, al dialogo, alla collaborazione, al rispetto reciproco, alla pace e alla non violenza.

Contributo locale
I genitori Pigmei spesso pagano in natura (ci portano le “chenilles”, molluschi essicati che sono molto apprezzati) oppure caschi di banane, patate taros. Le mamme portano legna da ardere, preziosa per la cucina.
La maggior parte dei genitori Bantou pagano la retta scolastica che è di 8.000 f.cfa (12 euro) alla scuola materna e 10.000 f.cfa (15 euro) alla scuola elementare.

Beneficiari
Diretti: 350 studenti della scuola di Siriri, 1 ragazzo dell’Internato di Safa, 15 adulti del corso di alfabetizzazione, un'insegnante
Indiretti: le famiglie, la società, la popolazione pigmea

Costi del progetto

Descrizione Costi in Euro
Salari insegnanti  € 3.756,00
Formazione maestri € 330,00
Cancelleria € 400,00
Merenda alunni € 360,00
Sostegno allievo Bavon all’internato di Safa € 244,00
Sostegno studi maestro Aristide € 825,00
Viaggi referente per raggiungere le scuole e riparazioni auto e strade € 2.507,00
Salario autista e assicurazione € 691,00
Compenso referente del progetto € 1.835,00
TOTALE  € 10.948,00
Contributo locale € - 1.908,00
GRAN TOTALE  € 9.040,00

 

Referente del progetto Sr Carla Curti