Centrafrica

  • Ambito
    Sanita
  • Budget
    9.000 €
  • Mancanti
    0 €
  • Durata
    12 mesi
  • Completo
    Si
Descrizione:
L’ospedale di Bagandou, situato a circa 140 km da Bangui, ha una capacità di 50 posti letto, e annualmente vengono consultate in media 4000 persone, di cui circa 2000 ospedalizzate. Il 60% di loro sono bambini, con tanti casi di gravi anemie dovute a ripetute malarie, che necessitano di trasfusioni di sangue (circa 25 trasfusioni al mese). Constatiamo anche diversi casi di malnutrizione (circa 200 casi all’anno). Il principale fine di questo ospedale è assicurare un’assistenza sanitaria al popolo pigmeo Aka, che vivendo in condizioni di estrema povertà, non ha i mezzi necessari per pagare le cure negli ospedali e dispensari statali.

  • Ambito
    Sociale
  • Budget
    3.035 €
  • Mancanti
    0 €
  • Durata
    12 mesi
  • Completo
    Si
Descrizione:
La Repubblica Centrafricana dal 2013 sta vivendo una drammatica crisi politico-militare, che ipoteca, non solo per le attuali, ma anche per le generazioni a venire uno sviluppo integrale della persona umana. Come Missionarie Comboniane ci sentiamo interpellate a dare una risposta alla grave carenza formativa (solo il 56,6% della popolazione è alfabetizzata), attraverso la realizzazione di conferenze su tematiche di attualità al Centro Universitario Cattolico (CUC), gestito dalla Compagnia di Gesù. Le tematiche, che saranno approfondite, sono quelle presentate nella sezione del “Dossier” della rivista trimestrale comboniana “Afriquespoir”.

  • Ambito
    Istruzione
  • Budget
    10.945 €
  • Mancanti
    8.281 €
  • Durata
    12 mesi
  • Completo
    No
Descrizione:
La scuola “Sainte Famille de Nazareth” di Siriri si trova nella zona sud-ovest della Repubblica Centrafricana. Il progetto mira a permettere, con un sostegno finanziario, che la scuola per i Pigmei continui a funzionare, i maestri siano pagati, gli alunni abbiano le forniture scolastiche e la merenda; che gli adulti analfabeti possano accedere ai corsi di alfabetizzazione e che la sorella incaricata possa visitare regolarmente la scuola.