sr alejandra bambiniEra il 2016 quando sr Alejandra Moreira Jimenez, poco più che trentenne, arrivò a Deressia, in Ciad. La sua prima missione in terra d’Africa.
“Mi nominarono direttrice della S. Daniel Comboni School” ricorda “Avevo già lavorato nell’ambito educativo in Costarica, ma lì tutto era diverso. Mi facevo mille domande… tutto per me era nuovo, ma la gente è stata meravigliosa, paziente e comprensiva. Siamo cresciuti, camminando insieme.”

Quella di Deressia è una zona molto povera, dove la gente vive con poco… ma la cosa più bella è vedere quanto siano ricchi di gioia.
Ogni giorno, all’uscita della scuola, ogni classe si mette in fila e guidata dal proprio maestro intona un canto. Prima i più piccolini e poi i più grandi sfilano cantando, ridendo e riempiendo l’aria di felicità. L’emozione è tanta… per tutti.
I bambini che frequentano la scuola sono circa 320 divisi in 7 classi più una classe speciale per quei bambini che provengono da zone remote, dove le scuole non ci sono o funzionano male, e che vengono a Deressia per imparare almeno a leggere e scrivere anche se sono più grandi dei loro compagni.
Inoltre quella di Deressia è l’unica scuola della zona ad offrire un pasto ai bambini.

presepe deressia“All’inizio i genitori non capivano l’importanza del nostro sforzo di offrire una merenda ai loro figli. Per loro era normale non avere nulla” ricorda sr Alejandra “Ma poi con il tempo hanno visto quanto il loro rendimento scolastico migliorava, come erano più vispi, attenti… adesso, quando vengono ad iscrivere i figli a scuola non vengono mai a mani vuote, ma portano riso, sorgo o legna per cuocere il cibo. Chi non ha abbastanza denaro per pagare l’iscrizione si impegna a portare più cereali.”

La scuola di Deressia è anche un bell’esempio di integrazione. Nella scuola si parlano sei dialetti locali e spesso per parlare tra di loro, bambini e insegnanti usano il francese.
Anche a Deressia si festeggia il Natale, anche se è ben diverso da quello che immaginiamo noi. Non ci sono luci, alberi e regali… ma non manca l’elemento imprescindibile di ogni Natale: l’amore e la gioia.

“Lo scorso anno i bambini hanno realizzato un presepe facendo le statuine con l’argilla. Hanno contribuito tutti, grandi e piccini… è stato davvero bello vedere l’impegno che ci mettevano nel realizzare i vari personaggi: Maria con il bambino, Giuseppe, i pastorelli e tanti animali. Dato che da loro non si usa scambiarsi regali futili, ma solitamente a Natale i genitori comprano per i propri figli un abito buono” ci racconta sr Alejandra “abbiamo deciso di sorprenderli con un piccolo gesto. E così, mentre tra di loro si scambiavano dei disegni che avevamo chiesto di realizzare, noi abbiamo dato loro caramelle e biscotti. Non ci sono parole per descrivere quanto fossero felici… i loro occhi brillavano di gioia… la gioia pura e genuina del vero Natale.”

Ed è questo Natale che sr Alejandra augura che tutti voi, amici e benefattori, possiate vivere… un Natale alla scoperta dei valori più semplici e più veri… un Natale di pace e amore… un Natale ricco di gioia.  

News

20/Marzo/2019

Ciclone Idai: emergenza in Mozambico

Per sostenere il popolo mozambicano duramente colpito dal ciclone Idai DONA ORA scrivendo come causale "Emergenza Mozambico" Carissimi amici e…
05/Marzo/2019

Cosbel Children: un campo per andare in alto

Un detto dice: La gente forte non butta giù gli altri, ma li solleva. Questo è il vero fondamento del Cosbel Children: la crescita dei bambini che lo…
07/Febbraio/2019

Fiume di vita e… fiumi di denaro

Santa Maria de los Cayapas è un piccolo villaggio situato nel cuore della giungla nel Nord della regione di Esmeraldas, ed è raggiungibile solo…
15/Gennaio/2019

Kuchinate Christmas Party

Ogni anno, in questo periodo, le donne rifugiate e richiedenti asilo africane attendono con ansia la festa di Natale che si tiene a Kuchinate, il…
03/Gennaio/2019

Mary e Adela

Carissimi Amici, Eccomi al nostro appuntamento per gli auguri di Natale. Ancora una volta Dio, nella sua provvidente sollecitudine, ci dona di vivere…
21/Dicembre/2018

Ricchi di gioia

Era il 2016 quando sr Alejandra Moreira Jimenez, poco più che trentenne, arrivò a Deressia, in Ciad. La sua prima missione in terra d’Africa.“Mi…
Pagina 1 | 2 | 3 > Last(16) Prossima >