bimbo ospedale bebedjaOgni volta che un bambino malnutrito viene ricoverato nel nostro centro terapeutico, il mio cuore è invaso da una grande tenerezza. Contemplare questi corpicini fragili, tristi e sofferenti, cercare di capire in quale modo prendersene cura, con amore e rispetto, come un dono sacro che viene dall’alto, è sempre una grande sfida.

Resto poi stupita nel vedere i piccoli cambiamenti di ogni giorno: le guance che cominciano a riempirsi, i sorrisi che sbocciano sui volti e la voglia di tornare a giocare.
Fino al miracolo della guarigione che supera sempre le mie attese di bene che pensavo per loro.

Ogni giorno sono sempre davanti al Mistero e penso che ognuno di noi è guardato così da Dio.
Lui è il solo capace di vedere, pur tra le nostre fragilità e peccati, quella luce di santità che ci portiamo dentro e che è capace di far uscire per fare di noi un capolavoro unico ai Suoi occhi.
Lui è il solo capace di trasformare le nostre lacrime di dolore in perle di amore.

È il miracolo che Lui realizza e che noi contempliamo nella gioia il giorno di Pasqua. È solo questione di tempo... e di tanto Amore.

Buona Pasqua a tutti
sr: Raffaella Pironti


PER SOSTENERE L’OSPEDALE DI BEBEDJA CLICCA QUI  

News

07/Agosto/2019

Guardando al futuro

Avviato nel febbraio del 2018, il Lar di Balama, un collegio per studentesse, ospita al momento 50 studentesse di cui 40 sono interne. Le classi…
10/Luglio/2019

In gioco verso un futuro sostenibile

Un calcio ad un pallone, un canestro… basta poco per rendere felice un bambino, per vederlo sorridere. Lo sport per loro non è solo una semplice…
20/Giugno/2019

Sogni e passi avanti

Tutti i grandi sogni cominciano con un’idea semplice e dei piccoli passi. L’idea, avuta negli anni ’80, dalle suore comboniane e dal parroco della…
31/Maggio/2019

La lunga notte di Mandura

È impossibile condensare in poche righe un mese complesso come questo. A partire dalla settimana santa della Pasqua etiopica (12 aprile), la comunità…
21/Maggio/2019

Karak nel cuore: la testimonianza di Federica

Voglio condividere con tutti voi che state leggendo la mia meravigliosa e profonda esperienza a Karak, presso l’ospedale italiano, gestito dalle…
13/Maggio/2019

Ciclone Idai: due mesi dopo

Carissimi amici, amiche, gruppi e comunità parrocchiali, vi scrivo per aggiornarvi sulla situazione che stiamo vivendo in queste settimane. Purtroppo…
Pagina 1 | 2 | 3 > Last(17) Prossima >