festa natale betaniaCarissimi amici e sostenitori della scuola materna Santa Maria,
da Gerusalemme vi giunga il mio personale saluto: sr. Anna Maria Sgaramella, quello di sr. Iman Milad direttrice dell’asilo e della comunità tutta delle missionarie comboniane.

Aggiornandovi sulla situazione di Gerusalemme, bisogna dire che la pandemia anche qui ha avuto il suo impatto sulle famiglie (specie per la mancanza di lavoro) e sulla vita scolastica dei bambini palestinesi e israeliani.
Anche nel nostro asilo le lezioni sono state fatte on line nella prima fase della pandemia, invece dal mese di ottobre i bambini sono stati fisicamente presenti a scuola, tranne nei periodi di lockdown.

Nonostante le difficolta dovute al covid-19, sperimentate a conclusione dell’anno scolastico 2019 – 2020, per l’anno scolastico 2020-2021, e in vista della riapertura di settembre, si sono fatti lavori di riparazione nell’area giochi dei bambini.
bambino babbo nataleA causa della situazione di tensione presente nel nostro quartiere (sul perimetro della nostra casa-asilo si erge il muro di separazione), si verificano spesso confronti e scontri tra militari israeliani e palestinesi.
Alcune molotov sono arrivate nella zona giochi, per tal ragione la scuola ha dovuto far fronte alla bruciatura del prato sintetico e alla riparazione/rivestimento della colonna, poiché la copertura del cemento era stata bruciata.

A causa della pandemia, il numero dei bambini iscritti, per il presente anno scolastico, è inferiore rispetto agli anni precedenti: ciò è dovuto sia al timore dei contagi e sia alla precarietà economica delle famiglie che hanno preferito far rimanere i bambini a casa affidandoli alle cure di qualche familiare.
Nonostante le restrizioni e i diversi periodi di lockdown avutisi nella città di Gerusalemme, l’impegno dello staff della scuola materna non è diminuito.
Le lezioni on line hanno visto il coinvolgimento dei genitori nella trasmissione dei contenuti educativi previsti per i bambini del primo e del secondo anno.

trenino natalizio betaniaCon il ritorno in presenza, le attività didattiche hanno ripreso il loro corso normale, una tra queste è stata la preparazione della festa di Natale.
Poiché l’asilo accoglie bambini musulmani e cristiani, la celebrazione del Natale è la festa dei doni, che è un modo per aiutare i bimbi a riflettere sul valore dei doni che si ricevono, inculcare il senso della gratitudine e celebrare, con i bimbi e le famiglie la bontà di Dio nell’offrirci i suoi doni.

Nonostante le difficoltà economiche sia della scuola materna che delle famiglie, la festa di Natale è stato un momento per richiamare tutti ai valori dell’amicizia, della gioia, della solidarietà e della pace.
Vorrei concludere questa mia breve condivisione, dicendovi che nel nostro impegno per l’educazione dei bambini nell’asilo di Santa Maria, continuiamo a confidare nella vostra preghiera per la Terra Santa, perché la pace e fraternità siano il dono per i popoli israeliano e palestinese, mentre ci auguriamo che la salute sia il dono per tutti in questo tempo di pandemia.

Con gratitudine per la vostra amicizia e il sostegno alla vita della scuola materna Santa Maria: vi giungono gli auguri per un felice anno 2021 dalla comunità delle suore missionarie comboniane di Betania, dai bambini e dalle famiglie della scuola materna Santa Maria.
Shalom / salam / pace!
Sr. Anna Maria Sgaramella